Paola Sala nasce a Como nel 1976, dove il padre le insegna a dipingere, la nonna le fa scoprire il profumo delle montagne, e sua zia Lina le lascia una cicatrice sulla fronte con un ago da cucito.

Coltiva la sua passione per l’arte all’Accademia di Belle Arti di Brera dove studia pittura e si diploma con un libro illustrato per bambini, ed inizia così un percorso che la porta a collaborare con diverse gallerie d’arte italiane ed internazionali.

Così come i suoi riferimenti estetici e stilistici sono tra i più vari, anche nei media e nelle tecniche che adotta non vuole darsi confini lavorando con l’olio, l’illustrazione, la pittura murale, il ricamo e il lavoro a maglia.

Paola inizia a creare dopo aver fissato il vuoto, che poi diventa pieno nella sua testa, e solo a questo punto può iniziare a raccontarci i viaggi che ha intrapreso.